Vetro stratificato di sicurezza e acustico

Vetri stratificati per la sicurezza e come isolamento acustico

vetraria GELFI Bergamo035 61 22 70

Vetri antisfondamento stratificati di sicurezza

I vetri antisfondamento nascono nei primi anni 70 e avevano dimensioni piuttosto contenute per gli standard attuali. Erano pensati esclusivamente per le vetrine dei negozi per contrastare il fenomeno delle facili “spaccate” da parte dei ladri o malintenzionati.

Erano disponibili in pochi spessori diversificati. I vetri antisfondamento furono resi possibili per l’invenzione chimica del PVB (polivinilbutirrale) che messo tra due lastre consentiva, in caso di rottura, che rimanessero unite: in caso di rottura, la lastra viene tolta intera

vetro antieffrazione
vetro antisfondamento

Nata con questo scopo, la lastra di vetro antisfondamento, permise ai negozi di rinunciare alla classica serranda. Il vetro antisfondamento, pur costando molto all’epoca, consentiva in realtà il risparmio della serranda e la relativa manutenzione.

Ma in un breve periodo risultò chiaro a tutti che l’antisfondamento era anche un vetro di sicurezza passiva per evitare incidenti domestici e sul lavoro.

Cosicché nel corso degli anni il vetro antisfondamento ha assunto caratteristiche di utilizzo molto diversificate che lo hanno fatto diventare, letteralmente, un materiale di costruzione a tutti gli effetti come può essere un muro o una trave in ferro.

Nel comune sentire viene chiamato sempre antisfondamento. Pur rispettando il principio che regola la costruzione del vetro antisfondamento, si sono create diverse combinazioni di spessori sia di vetro che di PVB che hanno dato luogo a prodotti che hanno diverse qualità, applicazioni e destinazioni d’uso fino a farne un vero e proprio materiale di costruzione: per questo è anche chiamato vetro strutturale.

Le diverse categorie di vetro antisfondamento implicano spessori diversi di vetro e PVB e anche di strati diversi che lo fanno chiamare, più correttamente, vetro stratificato o laminato.

vetro di sicurezza
vetro stratificato

Come decidere il vetro di sicurezza

Lo spessore dei vetri è molto importante, ma ciò che rende sicuro il vetro è lo spessore di PVB. A scanso di equivoci è bene sottolineare che il vetro di sicurezza stratificato in caso di aggressione sia accidentale che voluta, si rompe, ma le schegge di vetro rimangono attaccate al foglio di polivinilebutirrale. 

Ecco quindi una piccola guida per iniziare a capire, ma le possibilità sono infinite

Vetro di sicurezza con plastico PVB 0,36mm

  • due vetri spessore 3 mm spessore totale 6/7mm sono considerati vetri sicurezza semplice
  • due vetri spessore 4 mm spessore 8/9mm sono considerati vetri di sicurezza semplice
  • due vetri spessore 5 mm spessore 10/11 mm sono considerati vetri di sicurezza semplice.

Quando e dove viene applicato

Il loro utilizzo è prevalente in ambito civile. Da tempo sono anche norma di legge, pena l’inagibilità della casa, nelle finestre e sopratutto nelle porte finestre.

Nelle porte finestre il vetro doppio o triplo deve avere sia la facciata interna che quella esterna in vetro di sicurezza. In base alla grandezza della lastre viene deciso insieme alla vetraria GELFI lo spessore necessario.

I vetri della casa che hanno dai 20 ai 30 anni e oltre non sono sicuramente, nella stragrande maggioranza, curate relativamente alla sicurezza.

Vale la pena valutarne seriamente la loro sostituzione magari approfittando per mettere vetri doppi di ultima generazione.

Vetro di sicurezza con plastico PVB 0,76

antivandalismo
  • due vetri spessore 3 mm spessore totale 6/7mm sono considerati vetri sicurezza anticaduta nel vuoto e antivandalismo
  • due vetri spessore 4 mm spessore 8/9mm sono considerati vetri di sicurezza anticaduta nel vuoto e antivandalismo
  • due vetri spessore 5 mm spessore 10/11 mm sono considerati vetri di sicurezza anticaduta nel vuoto e antivandalismo

Sono ovviamente vetri che si possono montare anche nelle finestre e portefinestre se si vuole aumentare in qualche modo la propria sicurezza all’interno della casa.

Ma hanno un posto loro dedicato che va tenuto in grande considerazione ed è normato. In questo caso la norma di legge non è invadente o disturbante, ma è veramente quello che ci vuole se si vuole abitare con una certa sicurezza.

vetro di sicurezza,pellicola
vetro stratificato

Dove applicarli

In molte case, sopratutto nelle scale, il vetro è a livello del calpestio. Scivolare contro i vetri non è una fantasia ma una realtà che spesso accade, ed è una previsione facile in presenza di bambini.

Non ci stancheremo mai di definire la sicurezza dei vetri alla base della serenità dell’abitare, sopratutto in presenza di bambini e anziani. Da anni la vetraria GELFI provvede a cambiare a norma i vetri delle scale.

Posare un vetro anticaduta non è adempire ad una norma che può apparire fastidiosa, ma significa essere previdenti con intelligenza tanto più che l’investimento è contenuto e riguarda la salute.

barriere
parapetto esterno in vetro antisfondamento

Ma c’è un ambito ancora più urgente quanto non considerato dove questi vetri possono essere la soluzione ad un pericolo reale.

Le ringhiere dei balconi costruiti dagli anni 70 fino a poco tempo fa molto spesso hanno dei vetri retinati, che sono senz’altro più sicuri dei vetri normali ma che sono molto sfondabili in caso di urto accidentale di una persona che cade o di un bambino che corre.

Molti vetri retinati crepe molto evidenti per un difetto tipico di questi vetri.

cambiare la ringhiera in ferro con alluminio e vetro
la necessità di cambiare la ringhiera era evidente

La rete in ferro all’interno ha una dilatazione diversa rispetto al vetro e questo, nella continua esposizione al sole, ne veicola la rottura. Possono essere sostituiti con vetri antisfondamento.

Spesso, quando si è nelle condizioni di cui sopra che oltre ad avere i vetri rotti si deve ridipingere anche la ringhiera, molti scelgono di sostituire sia vetri che ringhiera con un sistema di vetro alluminio come abbiamo esguito nelle foto sopra che sono il prima e il dopo.

Vetro di sicurezza con plastico PVB 1,52

pistola calibro 22

Due vetri spessore 5 mm spessore totale 11/12mm sono considerati vetri sicurezza anticaduta nel vuoto, antivandalismo e antiproiettile per il calibro 22

Vetro di sicurezza con plastico PVB 4,56

pistola calibro 9

Due vetri con spessore 8mm accoppiati con PVB da 4,56 sono considerati vetri di sicurezza antieffrazione, antivandalismo e antiproiettile per il calibro 9

Vetro ad abbattimento acustico

Un’altra qualità dei vetri stratificati è la loro possibile utilizzazione per soluzioni acustiche dove il rumore arriva ad incidere la salute delle persone, sia nervosa, sia fisica.

Vetri di sicurezza con plastico PVB da 0,50 – Abbattimento acustico

  • due vetri spessore 4 mm spessore totale 8/9mm con PVB 0,50 “phone” sono considerati vetri sicurezza anticaduta nel vuoto e acustici
  • due vetri spessore 4mm 8/9 con PVC 0,76 mm “phone” sono considerati anticaduta nel vuoto, antivandalismo e acustici
  • due vetri spessore 6mm spessore totale 12/13mm con PVB 0,50mm “phone” sono considerati anticaduta nel vuoto e acustici
  • due vetri spessore 6mm spessore totale 12/13mm con PVB 0,76mm “phone” sono considerati anticaduta nel vuoto e acustici e antivandalismo

Anche l’isolamento acustico è soggetto a normative a seconda dell’edificio in cui viene posto il vetro. Chiaramente in questi casi il vetro di sicurezza sarà uno dei due vetri che compongono la vetrata isolante o addirittura entrambi a secondo delle necessità.

Dove applicarli e abbattimento acustico

  • per abitazioni e civili serve una composizione che abbia 32 di abbattimento acustico
  • uffici, attività commerciali o ricreative servono 42 dB di abbattimento acustico
  • per ospedali e case di cura servono 45 dB di abbattimento acustico 
  • per scuole di ogni ordine servono  48 dB di abbattimento acustico

Note finali

Tutto quanto sovaesposto può essere molto migliorato, da un punto di vista della sicurezza, usando anche  lastre temperate che aumentano in modo considerevole la resistenza agli urti.

E’ quindi chiaro che le parole “vetro antisfondamento” definiscono una ampia categoria composta da mille composizioni e stratificazioni di diversi vetri tra loro  che vanno eseguite in funzione delle necessità proprie della destinazione in cui verranno posati i vetri di sicurezza.

Da questo post rimangono fuori quelli che sono diventati i vetri strutturali e che si reggono sullo stesso presupposto di quelli sopracitati.

I vetri strutturali infatti sono stratificati, anche con più di 2 vetri che si usano per pavimenti, parapetti e pensiline.

Altra categoria non contemplata in questo articolo sono i vetri blindati.

E’ chiaro, quindi, che serve un incontro presso la vetraria GELFI per poter definire nel dettaglio il vetro laminato e stratificato che risponde meglio al Vostro problema.

Oppure se è già in essere qualcosa che è semplicemente da sistemare la vetraria GELFI esegue un sopralluogo con il geom Alberto Gelfi titolare.

Anche il vetro stratificato va affrontato come un vestito su misura: non esiste il vetro antisfondamento o stratificato utilizzabile per tutte le necessità.


Posa in opera dei vetri in casa vostra

Posare i vetri pedonabili dei lucernari al posto delle griglie in ferro
Claudio e Valentino all’opera

Entrare nelle vostre case è un gesto delicato.

Non utilizziamo personale esterno.

Vogliamo essere sicuri di chi vi mandiamo in casa.

Alberto Gelfi

Claudio e Valentino sono con noi da 20 anni e a loro affidiamo tutte le nostre realizzazioni.

Siamo sicuri che oltre ad eseguire tecnicamente bene il loro lavoro, sapranno comportarsi con delicatezza e cortesia.

Nel nostro sito un piccolo elenco di loro esecuzioni in opera.

Apertura normali orari di ufficio e SABATO MATTINA  Telefono 035 61 22 70


Articoli correlati e applicazioni possibii